SINOSSI “INTO THE FLOW”

“Into the flow” è il nuovo album di Nathalie, concepito  attorno all’elemento acqua. Lungo il corso dei brani si attraversano la morbidezza, la forza, il fluire, la femminilità di un elemento avvolgente, dirompente, in continua trasformazione. Un album che esplora i vari colori del rock, dell’elettronica, della melodia… un nuovo cantautorato femminile che, come il femminile, è difficile da delimitare  in una sola definizione. L’ascolto dell’album scorre fluidamente di brano in brano attraversando  vari momenti e temperature emotive: Nathalie esplora un oceano di emozioni e immagini, mescolando delicatezza e visceralità, gioco e poesia, andando a creare un percorso intimo e sincero.  A partire dalla composizione della musica e la scrittura dei testi, a volte più scanzonati e colorati, a volte intimistici e poetici, a tratti  più sensuali, alle volte onirici.

 

1) IN A WORLD OF QUESTIONS

E’ una canzone sull’amore e la sensualità, sul gioco che si può creare tra persone che hanno un’attrazione, è la sensazione del “prima che qualcosa accada”, prima che ancora si definisca ciò che lega o attrae due persone tra loro. L’ironia delle situazioni amorose assurde e surreali che spesso non si erano preventivate.

 

2) SMILE-IN-A-BOX

Una canzone giocosa e buffa, mi sono divertita molto a scriverla e a darle vita! Il sorriso-in-scatola è quella soluzione che, sotto varie forme, a volte troviamo per fuggire dalle difficoltà della vita, ciò in cui ci rifugiamo quando viviamo qualcosa di insostenibile. Spesso queste sono soluzioni illusorie, quindi dovremo anche trovare anche la soluzione al  delirio che involontariamente abbiamo creato! La vita è dotata di grande ironia… 🙂

3) TRA LE LABBRA

L’amore e la comunicazione tra persone che si amano… Quanto è difficile per molti esprimere ciò che si prova? Quanto vorremmo aiutare e sostenere le persone che amiamo, facendole comunicare come si sentono e far sentire loro che non sono sole?

4) SIAMO SPECCHI

Ogni volta che facciamo esperienza di un rapporto con un’altra persona, soprattutto in amore, l’altro ci riflette anche aspetti di noi e questo può essere bellissimo come a volte difficile… è parte di un percorso di amore e di crescita. Superare quei momenti e sentire la bellezza che c’è anche oltre quelle difficoltà è qualcosa che va coltivato. Sentire un senso di condivisione e comprensione profonda con qualcun’altro è per me l’esperienza più potente e incredibile nella vita.

5) DANCER IN THE RAIN

L’amore che arriva dopo tante situazioni sbagliate è come la pioggia che porta via i nuvoloni neri, lavando via tutto, rinnovando la speranza e la meraviglia. Danzare sotto la pioggia è senso di libertà, è continuare a fare ciò che si ama nonostante le difficoltà, gli ostacoli, nonostante tutto. E’ ritrovare l’amore per sé e chi lo merita veramente e danzare insieme.

6) IN A TRASH CAN

Una canzone ironica e un po’ cinica su una relazione di amore (o di non-amore?) che finisce,  le assurde ripicche tra ex-amanti. E’ uno “scherzo” che ho scritto inspirandomi a un aneddoto, una storia surreale a cui ho assistito… Ma chi non ha mai provato sentimenti non edificanti, almeno una volta nella vita?

7)  IN UN VORTICE

Un amore platonico, la timidezza, i sentimenti mai rivelati, le fantasie d’amore mai vissute realmente, solo immaginate. Quanto sono immensi i cieli di chi vola con la fantasia, quanta paura di cadere nell’impatto con la realtà…

 

8) I FEEL A STRANGER

Nella fase finale di un amore in cui tanto si è condiviso e vissuto insieme, ci sono sentimenti discordanti… la persona accanto a te si è ormai trasformata in un estraneo, uno sconosciuto. Elaborare la fine di un amore, salvare ciò che va salvato, proteggere il proprio cuore e la propria purezza per ciò che verrà e, scavando nei detriti di rancori e delusioni, ritrovare la bellezza, nonostante tutto.

9) THE OCEAN TIDE

L’amore inaspettato che ti sorprende, che scivola via  e ritorna, l’amore come fuoco che riscalda o che brucia, come acqua che crea e distrugge, amore che scende e risale, come le onde, come la marea, come le profondità dell’oceano.

10) WHO WE REALLY ARE

Chi siamo veramente, cosa ci definisce come persone? Spesso si generalizza per categorie, cultura, lavoro, provenienza, religione…ma cosa definisce davvero chi siamo? Questa generalizzazione porta al pregiudizio,all’odio, alla violenza… al non vedere davvero chi abbiamo di fronte o addirittura noi stessi. Sono le nostre azioni a dire chi siamo, noi siamo le nostre azioni.