News

Giovedì 12 dicembre UMBERTO MARIA GIARDINI in concerto a Salotto Muzika Bologna.

Giovedì 12 dicembre ultimo appuntamento dell’anno con Salotto Muzika, la rassegna organizzata dall’etichetta indipendente La Fabbrica in collaborazione con il Locomotiv Club (via Sebastiano Serlio 25) di Bologna.

Ospite di Salotto Muzika sarà

Umberto Maria GiardiniSulla scia dell’onda del fortunato album di esordio pubblicato “La dieta dell’imperatrice” (La Tempesta Dischi/Woodworm/Audioglobe), Umberto Maria Giardini inaugura la nuova stagione con un nuovo omaggio per i suoi numerosi fan, che tanto calore gli hanno tributato in occasione dei molti concerti che lo hanno visto protagonista nello scorso anno. Ognuno Di Noi E’ Un Po’ Anticristo” (Woodworm/Audioglobe), questo il titolo emblematico ed evocativo dell’EP, e’ tanto breve quanto efficace. Cinque traccie inedite, che lasciano intravedere ed anticipano quello che potrebbe essere il contenuto del prossimo album, la cui uscita è prevista per l’anno prossimo. Un viaggio intriso di surrealismo rock in cui emerge prepotentemente la componente psichedelica, uno dei tratti distintivi della produzione dell’artista marchigiano, insieme all’eleganza decadente che avvolge pop, rock, hard rock e cantautorato, ingredienti che UMG rivisita con stile e personalità. Per tutti coloro che hanno ancora voglia di scoprire canzoni squisitamente accessibili ma mai banali.

 Open act: ore 22 Matteo Toni

 Matteo Toni, nato a Modena, è cantante, chitarrista e compositore. Seduto in solo con una weissenborn sulle ginocchia e un footdrum sotto al piede sinistro, Matteo fa proprio uno stile dall’andamento one-drop, che prende sia dal blues sia dalle linee stoppate e percussive del basso, miscelando le note di un canto italiano insolito e dal respiro internazionale. Le canzoni raccontano storie sognanti che si svolgono ai margini, ai confini a rappresentare il rigetto dei meccanismi artificiali e corrotti della società commerciale, per rifugiarsi in luoghi e tempi naturali più vicini ad una felicità illusa. Ferrara Buskers Festival 2007 segna il debutto live: Matteo a seguire suonerà ovunque, dai locali di provincia a Musicultura, dai club chic a Piazza del Duomo di Milano. Nel frattempo, con il desiderio di ampliare gli orizzonti del suono acustico, forma un power trio, con Giulio Martinelli alla batteria ed Enrico Stalio al basso. Nel 2009, ad un secret concert in cui sono chiamati a suonare entrambi, Matteo conosce Umberto Giardiniin arte Moltheni: un momento importante che segnerà l’inizio di una collaborazione artistica e di stima reciproca. Ma è solo l’anno dopo che il trio registra l’Ep di esordio “Qualcosa nel mio piccolo”, prodotto dallo stesso Moltheni. L’Ep, contenente 5 brani fra cui un inedito scritto da Umberto, esce a dicembre 2010 e viene recensito positivamente, a partire da XL di Repubblica, Mucchio, BlowUp, Rumore, Jam, Insound, Rockit. Alle Officine Meccaniche di Milano il fonico designato per le registrazioni è Antonio Cupertino, e i due si lasceranno con la promessa di lavorare in futuro nuovamente insieme. Segue un tour promozionale, una serie di date ospite di Moltheni, Dente, Calibro 35, Pan del Diavolo, Pineda, Alessandro Fiori. Al termine di questo periodo la formazione si ridefinirà nell’attuale duo con Giulio Martinelli alla batteria. Matteo continua a viaggiare per il mondo, dall’Europa al Centro America, da Bali ai Carabi, collezionando esperienze che racchiuderà anche nelle sue canzoni. Chitarre slide lap steel e weissenborn, insieme ai tamburi, sono il binomio dominante di “Santa pace”, primo album ufficiale in uscita il 12 ottobre 2012 per Still Fizzy Records e La Fabbrica, con la produzione artistica di Antonio ‘Cooper’ Cupertino.

Ingresso € 10 (tessera AICS obbligatoria)

www.la-fabbrica.org

Info line:

Giovanni Gigantino

347 65 47 011

giovanni@la-fabbrica.org

Comments

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sign In