Prodotti

Kater I Rades. Il naufragio della speranza

In offerta!

 15.00  10.00

28 marzo 1997. Venerdì Santo. Una motovedetta albanese omologata per 10 uomini di equipaggio parte da Valona. Il suo nome è Kater I Rades ed è stracarica: a bordo ci sono 120 profughi. Raggiunta da due navi militari italiane, la Kater I Rades viene speronata…

Solo 1 pezzi disponibili

Categoria:

Descrizione

Testi: Francesco Niccolini
Disegni: Dario Bonaffino
Caratteristiche: 128 pagine, brossura, colori

28 marzo 1997. Venerdì Santo. Una motovedetta albanese omologata per 10 uomini di equipaggio parte da Valona. Il suo nome è Kater I Rades ed è stracarica: a bordo ci sono 120 profughi. Uomini, donne e bambini in fuga dall’Albania in piena rivolta.

Raggiunta da due navi militari italiane, la Kater I Rades viene speronata nel Canale di Otranto dalla corvetta Sibilla che esegue manovre “dissuasive” per convincere gli scafisti a tornare indietro.

La motovedetta affonda: muoiono 81 persone e 34 sono i superstiti, per uno più drammatici naufragi avvenuti nel Mar Mediterraneo.

Comments

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sign In