Go to M.A.R.S.” è il nuovo lavoro di G-Fast, alias Gianluca Fasteni, in uscita il 21 gennaio 2014 per La Fabbrica. Un album ispirato al passato e suonato con metodologie scarne e vintage ma al tempo stesso raffinate e moderne, in cui emerge ancora una volta tutta la personalità e l’originalità dell’artista milanese. Un disco rock come quelli che si facevano una volta, senza fronzoli, editing o elettronica, suonato e registrato esclusivamente con strumenti e attrezzature vintage, in cui si rincorrono e si intrecciano un insieme di suoni ed influenze che fanno parte dell’infinito background sonoro di G-Fast. Rispetto al precedente “Dancing with the freaks”, in questo nuovo lavoro l’attenzione si dirige maggiormente verso l’aspetto compositivo, dando vita a brani più melodici e che, in taluni casi, strizzano quasi l’occhio al pop-rock. Un cambio netto lo si può intuire anche negli arrangiamenti, in cui G-Fast si apre all’uso di chitarre a sei corde invece che a tre e all’inserimento di una batteria per conferire ai brani più potenza ed esplosività.