Pino Marino Tilt

Biografia

10 canzoni inedite e 3 ospiti in voce
(Tosca, Ginevra Di Marco, Vinicio Marchioni)

Tilt è un termine adottato, mutuabile e interpretabile, ma il suono e il suo significato stretto, non si prestano a equivoci. Questo è il senso attribuibile a tutto l’Album, il quinto dell’artista romano (fra quelli pubblicati a suo nome) dall’esordio discografico del 2000.

L’Album è prodotto in studio da Fabrizio Fratepietro (storico collaboratore di Pino Marino), arrangiato da Fabrizio Fratepietro e Pino Marino stesso. La collaborazione di Pino Pecorelli (altro componente storico) consolida il Trio con cui tutto ebbe inizio, discograficamente, 20 anni fa.

Pino Marino è autore delle canzoni e alla sua voce si uniscono quelle di tre prestigiosi ospiti:
Tosca canta “Roma bella”, canzone per lei scritta in questa occasione. Ginevra Di Marco duetta con Pino in “Maddalena” e Vinicio Marchioni a suo modo ricuce e interpreta tutti i Tilt apparsi in queste canzoni, nella traccia di chiusura che porta il nome dell’Album.

Perché Tilt

Quando si alterano e si infrangono la posizione e l’equilibrio di un Flipper, il suo stabilizzatore interno va in protezione, fa contatto e toglie la corrente al gioco generando il Tilt. Noi siamo giunti ad un Tilt epocale, sociale e culturale. Siamo evidentemente ad un bivio collettivo di rottura e ogni bivio di questa natura, implica una scelta che non preveda il solo singolo aumentato (ovvero il guasto morale che ci accomuna in questa esasperata propensione al vantaggio relativo ed esposizione del sé come termine di paragone e riferimento per il tutto). O si riprende il gioco avendo cura di altre e necessarie modalità oppure si accetta la fine della corsa procurata dalle stesse modalità da cui è stata generata.

Tilt è un disco concepito, suonato e cantato con il rispetto che si deve al gioco, al cospetto di un bivio.
Convivono in questo lavoro gli aspetti acustici e quelli elettronici e la parola è sempre il perno centrale intorno al quale ruotano liberamente e sganciati dai canoni in vigore, gli arrangiamenti.

In ognuna delle 10 tracce comprese in questo Album, affiorano varie tipologie di Tilt e da ognuna delle 10 tracce si ha modo di uscire, costruendo un dopo Tilt oppure praticando a oltranza il corto circuito che continua a generarli. La prima delle due è una soluzione che comporta responsabilità per tutti i ruoli (artistici, non artistici, esposti o non a vista, nessuno escluso), la seconda è una non soluzione che produce rimpasti di genere posticcio e quindi l’immobilismo di fatto.

Pino Marino
“Calcutta” Trailer

Video

Contatti Booking:

Giovanni Gigantino

+39 347 35 47 011